Sfondo testata

Regolamento "Risvegliamoci in cortile"

[ indietro ]

  • Il concorso inizia il 2 aprile e termina il 20 maggio 2016.

  • Il concorso si rivolge alle scuole elementari di tutte le regioni italiane e si compone di tre sessioni

      1. Racconti scientifici

      2. Racconti di cronaca

      3. Racconti dell’immaginazione.

 

  • In linea con quanto andiamo sperimentando, il racconto inviato potrà avere un taglio prevalentemente scientifico, immaginifico o di cronaca. Ovvero potrà consistere nel racconto di un risveglio animale davvero accaduto all’interno di un cortile scolastico. In questo caso il racconto potrà far parte delle due categorie:

  1. “racconti scientifici” se basato su un’osservazione puntale e dettagliata, su prove tangibili e su domande /ipotesi riconducibili agli ambiti delle scienze naturali. Dovrà in ogni caso trattarsi di un’osservazione diretta, nel senso che altre fonti potranno supportare il racconto e le sue tesi, ma non potranno costituire il nucleo principale del racconto stesso.

  2. oppure della categoria “Cronaca”, nel caso in cui sarà prevalente la matrice narrativa, attenendosi a criteri di realisticità e fascinazione del racconto.

  3. Infine il racconto potrà essere ascritto alla categoria: “racconti dell’immaginazione” se consisterà in un mito, in una leggenda, in una favola già esistente, o se frutto della pura fantasia del partecipante.

 

  • I manoscritti dovranno comporsi di un massimo di due cartelle e pervenire presso il centro territoriale Mammut entro e non oltre il 20 maggio 2016. I manoscritti potranno essere recapitati all’indirizzo Giovanni Paolo II 3-6, 80144 Napoli, oppure via mail all’indirizzo concorsi@barritodeipiccoli.org.


 

  • I manoscritti potranno contenere anche foto, disegni, fumetti, sempre però nei limiti delle 2 cartelle

 

  • I partecipanti dovranno inserire i propri dati identificativi e quelli della scuola di appartenenza. I manoscritti non verranno restituiti, e i partecipanti autorizzano il Centro Mammut a pubblicarli e ad utilizzarli liberamente.

 

  • Principali criteri di valutazione saranno:

• poeticità del racconto

• corrispondenza ai criteri indicati per ciascuna delle categoria in concorso (scientifico, cronaca, immaginazione)

• comprensibilità del racconto

• verranno preferiti i racconti più facilmente riconoscibili come autentici, ovvero scevri dall’intervento adulto.

• originalità del racconto

• suggestività dell’animale protagonista del racconto

• capacità di immaginarsi una scuola nuova a partire dal risveglio dell’animale in cortile

 

Non costituiranno invece criteri di scelta dei racconti vincitori eventuali errori di scrittura (ortografici, uso del dialetto…).

 

  • Premio e giuria

Verrà assegnato un premio a ciascuna categoria di concorso: scientifico, cronaca, immaginazione.

Il premio consisterà nella pubblicazione per un mese (una volta a settimana) degli articoli dei vincitori sul giornale “Il Mattino”.
 

La selezione dei racconti vincitori verrà effettuata in maniera insindacabile da una giuria nazionale nominata dagli organizzatori e composta da esponenti del mondo della cultura, dell’educazione e della pedagogia.

 

  • presentazione/lancio concorso

Il concorso viene lanciato attraverso la stampa e altri canali istituzionali e comunicativi che hanno dato la propria disponibilità a contribuire.

 

 

[ indietro ]

Sviluppo PanPot